présage

salsedine

 

a volte si ritorna

con i soliti pensieri – pensieri di sempre

ma cardini del domani

di un incerto oggi

ed è bello avere un dove

dove tornare

– mentre tutto intorno qualcosa accade –

***

Se solo

i bambini non rompessero le zampe di nessun gatto

Se solo

le pallottole non uccidessero nessun orso nella foreste

Se solo

nessuna betulla venisse abbattuta da un obice

Se solo

tutti i popoli del mondo si riconciliassero

Se solo

ritornassero tutti i moribondi

Se solo

non ci fossero terremoti

Se solo

tutti gli aerei atterrassero senza incidenti

Se solo

mio padre terminasse il suo poema

Se solo

tutti i padri diventassero poeti

(Izet Sarajlić)

pour parler

prima pagina

In prima pagina a pieni titoli sarebbero finite anche quella volta

le disgrazie del mondo.

Attentati alla libertà. alla democrazia, ad una fetta di mondo.

L’uomo solo non finisce mai in prima pagina

neanche se quel giorno ha ricevuto le sue bombe

gli attentati al suo quieto non-vivere.

db si morse le labbra, il culo e rimase a pensare.

Cercò su un qualunque giornale la notizia di un uomo solo, di una donna disperata

uccisi dalla vita.

Ma queste si sa son notizie che non degnano neanche di un trafiletto

sul giornale.

noia

encore

Per le radici dei capelli mi afferrò un qualche dio.

Ai suoi azzurri volt mi rattrappii come un profeta del deserto.

  Le notti sgusciarono via come palpebre di lucertola:

un mondo di vani giorni bianche in una buca senz’ombra.

  Una noia d’avvoltoio mi appuntava a quest’albero.

Farebbe anche lui come me, se lui fossi io.

(Sylvia Plath – l’impiccato)

domanda

 

hi

 

quo vadis?

ma ai chat raduni i chatters si incontrano tutti col proprio pc

e si chattano da lì?

db si accese la vita così quella mattina

col culo a molle sul bagnasciuga

e le tette galleggianti come boa al largo.