homme

douce

 

Ho la linea morbida del destino
disegnata sulla pelle, la sera.

Giochi i miei contorni con la tristezza di chi Ama.

Hai la linea dura del destino
fra le mie linee morbide che ti abbracciano
anche con la carezza dello sguardo.

Gioco i tuoi contorni con la consapevolezza di chi Ama.

Ho la vita incastonata dalle graffette della vita
come un diamante che non scappi via
è così che muoiono i diamanti e nascono zirconi.

Ho incastonato vite alla vita
da farci il vino 
e lasciare decantare ogni tuo pensiero

Ho la vita che si scantona da ogni leggerezza
e diventa lieve anche nei contorni.

M’hai regalato il più grande dei Regali
che è la tua presenza
non di passaggio, non per dovere, non per noia.

per Amore

M’hai scritto la storia del mondo
sulla pelle, stanotte.
Hai disegnato colline vicino al tuo cipresso
e sembrava quasi di stare a casa.

La casa dei sogni e delle carezze.
Delle inquietudini e delle insicurezze.
La casa dal caffè con gli stivali
e i baci prma del caffè.

T’ho scritto la storia del mondo
sulle labbra, stanotte.
Ho curato il tuo cipresso fra le mie colline
ed eravamo nel nostro giardino.

A volte m’addormento ed è solo
per farti un poco, riposare.
Sei così bello che mi fai quasi male.

Sei così maledettamente uomo
che potrei innamorarmi di te
ogni giorno.

Non ho mai detto a nessuno
"Sei maledettamente uomo"
sì.
"Sei maledettamente uomo"

.

e io la sua donna.

liberamente tratto dalla fantasia
jeux de mots