Mémoires d'un miroir

indépendance - mirroir
.
Fotografia di The hills are alive

.

Ho smesso di cercarti
dove il gioco degli specchi
riflette e disperde
l’infinito aggirarsi delle ombre.

Di te parla anche il silenzio
e quella ruga profonda
che addolcisce i seni rigogliosi
di imperfette memorie.

Non riesco più a guardarmi.
C’è un infinito che ormai nasce negli occhi
e sono le sponde di quei giorni
che ci hanno consegnati alla storia.

La mia, qui
è una fra tante.

.
prima o poi tutto passa
come il 14 alla stazione