nudité III

indépendance - nudité et poésie

.

E’ sempre nudo
quel pensiero con cui vesto i ricordi.

Tu stai
fra la pelle del cuore e quelle  trine e merletti
che non abbelliscono gli occhi,
che non coprono la nudità dell’anima.

Piuttosto lavano
levigano gli spigoli degli zigomi della vita,
poi vicino al destino,
cascano.

Dentro la bocca,
dove nessuno vede, il dente duole;
martella come un cuore impazzito
che non ha parole.

Nella bocca ho sempre un segreto
da masticare, o un carico di vuoto
da ingoiare.

Il piccolo fiume che scende
è della guancia l’unica
visibile parola

.
Trovato in mezzo a pile di cose da fare.
Anche il gatto gioca coi miei pensieri.