souvenir IV

indépendance - printemps
.
Fotografia di B. Ferra

.

Pensieri incarnano lo spazio,
diventano nomi, storia,
o semplice radice di cui mi vesto
o in cui
–  pioggia fra i rami –
mi spoglio.

Parlano
per voce muta i gesti,
quel ballare del vento
fra i canneti
ed essere aria fra le rovine
dietro il nascere dei campi.

Nulla ci appartiene
solo le visioni di noi nel tempo,
come gazze ladre fra i rami
a rubare alla memoria
– da occhi chiusi –

i nostri giorni migliori.

.
trovato in una giornata inquieta
vorrei nuotare in un mare placenta