lumière d'automne

indépendance - seule
.
Fotografia di Quizz

.

Ho già d’autunno
lo sguardo.

Ho strappato una ad una
tutte le mie foglie
per vedere che colore vestisse
il segreto del mio frutto

e trovarmi vestita
dalla povertà di un inganno.

Una sola radice
ancora trasporta vita
– nel pallore del giorno –

ai miei rami spogli.

.
trovato nel silenzio
che precede l’autunno

Ta mère

indépendance - silencieux
.
Fotografia di Sfar

.

Anche tua madre
ha imparato a cucinare le ortiche
e a spezzare la voce
come fosse pane.

Osservala deglutire un sospiro
quando fuori si fa sera;

osservala rammendare ogni stralcio d’oggi
per un possibile domani.

Di tutte le sere
è bello guardarla sotto le stelle,
il balcone si spinge oltre il porto
nella nenia che fanno le onde.

Avvicinati e non ricordarle mai,
che ha una catena di pensieri e montagne
tutte intorno.

.
trovato in uno sguardo che mi guardava

le fleur blanc

indépendance - feminin
.
Fotografia di MegElizabeth

.

Fiorisce sempre
bianca d’altri tempi,
la magnolia.

Tutti i segreti delle tue disgrazie
sono i nodi che ho nei capelli
e troppe volte sogno d’essere calva.

Ho smesso anche d’invecchiare,
troppo presa a sciogliere i nodi
alla gola, ai capelli, alle tende.

Ed è sempre bianco
– quasi in segno di resa –
il fiore di magnolia

come se tu
in una fioritura possa
anche solo per un istante tornare.

Stoviglie, suppellettili, odori
sono uguali.
Cambia la memoria,
fogliando verde in ogni stagione.

Sullo scheletro arrugginito
del vecchio cine dei nostri giorni felici
ha fatto con tutti i miei nodi,
il nido

-bianco e indifeso
come un fiore di magnolia –

un aquilone.

 

.
dalla Ferocia delle Assenze,
verso il diciannovesimo anniversario

 senza te.

Rouge comme le feu

indépendance - feu

.

Nasco straniera nella mia terra
dove, clandestina  abito
ogni angolo del mio sguardo.

Di tre terre,
ho radice solo nel volo
che fa la vita, barcollando.

Qualche volta
sono l’acqua che mi bagna
e non mi spenge.

Qualche altra volta
sono il fuoco che brucia quell’erba
che delle fiamme
si nutre e cresce.

Il frutto maturo
è dell’uva spina e il melograno,
lo scorrere veloce dei giorni

e quell’ansia che accompagna
il risveglio di un viandante smarrito
sui confini

del proprio giardino.

.
Trovato fra tre foglie d’agave
e qualche sigaretta

Soleil d'est

indépendance  - Giacomo. 1993
.
1993, Fotografia di Beatrice Niccolai
qui l’originale

.

Cammino senza traiettorie
sulla linea d’orizzonte
del tuo sguardo.

Una linea sottile divide
quello che vive da quello che non esiste.

Tu sei il grappolo dei miei giorni
e la festa che si fa col vino, ballando.

Un odore
ci cotruisce intorno le pareti,
tu sei la partenza, la destinazione, il viaggio
e tutte le scale per arrivare
al mio centro e lì,
in te,

come il sole dell’est
ogni giorno rinascere.

.
Dalla radice forte di ogni mio oggi

soleil

indèpendance - la tendresse

.

Tanti inverni
conoscono il segreto
del filo d’erba.
.
Anche oggi, il tempo nasceva,
nasceva e cresceva nei discorsi del padre
dove gli occhi della madre sono
il tuo specchio.
.
Un timido specchio d’acqua
in mezzo alle montagne.
.
Lì sono nati i nostri fili d’erba,
e sono sbocciati fra le nostre braccia,
i tuoi abbracci.
.
Esiste un tempo per prendere,
un tempo per ringraziare
e un tempo infinito per restituire
senza chiedersi quanto durerà
la fioritura del melo.
.

In te fioriscono prati e ginestre
anche nei giorni della merla.

.
per la splendida persona che sei, Giacomo.
unitamente pensato a tuo padre, oggi.

écoutent Bach

indépendance - eau des fleurs

.

Era di vimini,
il vuoto che avrebbe sostituito
i respiri dell’attesa.
..
Tanti fiori sono nati,
e tanti ne hai visti calpestare
in questa mia terra
ch’è di noi, la genesi
.
In ogni giorno abbandonato dal sole
trova rifugio la mia vita
nelle tue radici

.
oggi, sedici anni fa avevo già il parto aperto
ed ero in casa ascoltando Bach