Trèsor

indépendance - pass
.
Fotografia di (SD)

.

Un cerchio alla testa
come un’areola
è il punto di vista del mio angelo.

Il più ricco dei suoi discorsi
è un pianto senza origine,
dove anch’io ho il mio inizio
e tu sei già l’ombra vanitosa
delle mie disgrazie.

S’infiamma la gola
ed evapora ogni verbo
fino ad essere per mano di vita,
timido gesto.

Ruvido
come quei due giorni di assenza della lama
che tutto scarnifica
tranne i miei fianchi.

Torno così,
sempre più livida e stanca
ad essermi ricchezza.

Tu già lo sai:
quando cado la vita
è il mondo per passi tuoi,

che si sposta.

.
Stanotte alle 00:00 circa 
Radio Antenna1 – Roma
mi dedicherà uno spazio

.
trovato nei piedi con cui
attraverso il cuore