crinière

indépendance - regard d'eau
.
Fotografia di salambó

.

Dove anche vita finisce,
rimane un suono simile al pizzico che fai,
come quando accordi tutti i tuoi giorni,
sul mio destino infranto.

Avvicino un filo d’erba fra le labbra
per suonare quello che tu calpesti.

Dentro a un pensiero,
abitano ancora tutti i miei sogni:
l’ombra di un sorriso,
quasi mi rende bella,
come una pineta in fiamme.

Mi piace muovermi
fra la resina che cola dalla tua bocca
e l’antica tenerezza
che mi riporta a te,

aggrappata alla folta criniera
di un cavallo a dondolo.

.
trovato
fra le lancette e l’ora
di un orologio ch ho guardato
al tuo polso