un rayon de soleil

indépendance - rayon
.
Fotografia di Paloma S.

.

Traspari dal silenzio,
– in questo silenzio che urla –
e che piange punito dalla vita,
 negli angoli della noia.

Vorrei consolarla
questa stanza inondata di me
– quella me che a carponi si cerca –

Fra le pupille e l’iride
s’illumina il giorno.

Qualcuno mi soccorra
dentro e fuori ogni silenzio
e accenda con un perchè

 il mio sguardo.

.
Trovato nel silenzio che urla

cherche-moi

indépendance - regard
.
Fotografia di Elizabeth

.

Abbaia piuttosto che mordere,
lasciati riconoscere dall’odore
prima che il vento ci confonda.

Ho perso già la vita
inseguendo la mia stessa ombra.

Era già reciso
– come certi giorni senza storia –
 lo sguardo


dove l’hai raccolto.

.
trovato in un calice
ma non era un’oliva verde

peau

indépendance - la pudeur
.
Fotografia di G. Janik

.

Raccolgo dal mio niente
le imperfezioni dello sguardo;

nulla a che vedere
con le metamorfosi degli angeli.

Qualcosa che nasce in me
di giorno in giorno,
 è già la mia storia.

Quel silenzio che si forma
come una camera d’aria
nello starmi vicina
anche quando mi sto di spalle.

La vita,
– ignorando la mia fragilità –
 si affila le unghie ogni giorno
sulla mia pelle.

.
Trvato velocemente
nei miei calzini a righe blu

chez moi

indépendance - vie en  papier
.
Fotografia di Anne

.

Vorrei essere lì
quando m’incontrerà il tempo,
quando anche il muso del cane
farà smorfie di dolcezza
e le briciole di pane
sfameranno almeno la polvere.

Le tue mani
strappano parole al silenzio
lasciando in sospeso
come foglie di pioppo nel vento,
 il mio sguardo.

Non c’è logica
nell’aspettarmi tornare.
Sono diventata la mia casa
ovunque io m’incontri.

E saranno ore di anni
e minuti di silenzi assorti,
prima che la voce
– seguendo l’impercettibile eco –
si riempia
di almeno una parola da dire.

.
Trovato fra le varie cose da fare qui
in questo luogo chiamato casa.

je te cherche

indépendance - encore les temps
.
Fotografia di Flightless Bird

 

Ancora mi vedo
dietro le spalle delle tue labbra,
avvicinarmi ai contorni della tua ombra:

accarezzarla
per ritrovare tutte le dita
delle mie mani.

Un torpore chiamato silenzio
si affaccia dai corridoi dello sguardo,
fin dove l’ombra entra e diventa
il mio specchio.

Scorrono così
le lunghe ore di disincanto
nel cercarti
 nella pupilla dilatata
della sera.

.
Trvato in un pc bizzarro
che si spenge continuamente

dessin

indépendance - solitude
.
Fotografia di Quiz

.

Parlano gli occhi
più di ogni altra verità:

dei guizzi d’argento dei pesci
nel nostro deserto
e delle fioriture degli abbracci
in lande senza arbusti.

Tu hai disegnato
nel mio abisso,
– dietro barriere di giorni –

inarrivabili montagne.

 .
trovato dove non vorrei trovare più nulla

un jour d'hiver

indépendance_arbre
.
Fotografia di Caroline Jaymond

.

Giorni di memorie
e tu con me,
in altra forma
a occupare giorni senza terra.

Essere in te
un atto del destino,
una scena commuovente
in cui io sola piango.

Per certi finali,
dovrebbero licenziare la storia.

Quasi rido del vino,
della leggerezza delle stelle
di una rosa nata in dicembre.

Giochi di petali rossi
fra il fioccare di bestemmie
in questo cielo senza distanze.

Mentre il mondo è in festa,
per i miei anni
è sempre ieri l’attimo eterno
in cui tu, come una rosa
buchi terra, cielo, occhi

e rifiorisci.

.
trovato durante una giornata
di ristrutturazione interiore.

libre

indépendance - ciel
.
Fotografia di lindsey tran

.

.Misuro nuvole.

Ora che tu sei quello che evapora
della pioggia

coltivo i miei fiori
nei silenzi e nelle distanze
immaginadoti come il cuore ti ricorda.

Triste e deluso
con una divisa indosso,
a scoraggiare da dentro la vita,
tutti i tuoi desideri.

.
Bon, esco.
Un pranzo all’ikea con gli Amici che amo
 è quello che oggi desidero