et autres mots

indépendance - des mots
.

..
Le fotografie in articolo ritraggono
Beatrice con Beppe Costa e Dacia Maraini
poi sempre Beatrice con Dacia Maraini
conosciuta nel suo soggiorno romano, grazie a Beppe Costa.
.
(Fotografie di e-laboratorio)

.

Qui
la versione leggibile
dell’articolo uscito stamani sul periodico mugellano
"Il Galletto"

ringrazio Alfredo, giornalaio attento
che mi ha avvisata di questo articolo

petit homme

indépendance - les temps

.

Chiedi del passato
e lo cerchi negli armadi dei ricordi,
per immaginarlo indosso ad ogni domani.
.
Mi sono allargata in pazienza,
mentre si sono ristretti nel calendario, i giorni.
.
Del tuo domani sii ogni tuo presente,
come arco di ogni tua freccia,
sii del tuo destino la linea d’orizzonte.
.
Interroga tutti i tuoi dubbi
e finchè ne avrai, sarai re delle certezze.

Nei segreti del silenzio,
fra nuvole che pascolano il cielo
e un sole che buca l’aria
troverai la curiosità delle risposte.

.
Ha una sua melodia,
come rigenerato dalla vita
il cadere delle foglie

.
Guardandoti crescere

diagonal

indépendance - diagonal

.

Mia madre
è una donna che ho imparato a conoscere
nei momenti difficili.

Se quando ero alto un suo ginocchio
mi pareva fredda, alta e austera
come le montagne che d’inverno valicano i sogni di noi bambini,

ora,
dopo tutto ciò che è accaduto
la ritrovo diversa

forse uguale
ma in una visione diagonale.
Rovesciata.

Mia madre è un’Errante.
Errante è una persona che Erra,
che sbaglia e continua a camminare sui propri sbagli,
viaggiando, viaggiando.

Fino al ritorno delle incertezze
e la conclusione di aver vissuto

senza rimpianti

.

(Mamma – Giacomo D.)

.

Giacomo ci teneva che la pubblicassi qui.

la tendresse II

indépendance - la tendresse

 

Ove il vecchio passa l’Arno
stabile sulle sue vecchie ossa,

ove i certi,

gettano la chiave del proprio cuore

noi, stavamo nel nostro abbraccio.

In quell’istante pensai,

che in ogni momento in cui il buio mi avesse colto,

ricordando il tuo sorriso,

come i pescatori,

avrei avuto una stella guida.

 

Sì, sono un pescatore.

Domani getterò le reti,

e per molto

starò senza i tuoi occhi figli di un castagno.

Dovrò saziarmi delle tue carezze, finché potrò

Dei tuoi baci

E dei tuoi sorrisi.

 

Tu mi rimprovererai di ingordigia,

ed io ti sorriderò

e ti bacerò ancora.
.

.

"Francesca"
di Giacomo D.

.
Dal cuore di Giacomo, 15 anni
che io osservo vivere e respirare.
Poesia classificata ad un concorso di poesia il mese scorso