des roses

indépendance - silencieux

.

Ti muovi in me
come chi è già da sempre
nella sua casa.
.
Anche col cuore fuori posto
e una riga che divide
il silenzio dalle labbra,
sento sorgere in me come già antica
la tua voce.
.
Hanno aperto i cancelli alla solitudine,
niente si scompone
dove nulla è al suo posto
e qualcosa come una pioggia che lava,
rimane.
.
T’addormenti sul cuore delle cose
profumandole del tuo seme.
.
M’hanno raccontato tutti i tuoi silenzi 
che anche in me
sbocceranno un giorno
.
le rose.
.

trovato nel silenzio delle cose

dans le mirroir

indépendance - fleur de femme

.

Tu sei nella parola che nutre il silenzio,
che plagia discorsi già fatti,
fino alla resa del divenire.
.
Ci siamo fatti male
anche sul prato senza ortiche,
fra le begonie e gli olenadri
abbiamo piantato un salice piangente.
,
Se ogni specchio ha uno sguardo,
tu entraci silenziosamente
infrangendo l’ultimo sospiro
dove la gazza ladra
rubandoti la tristezza
.
ha fatto il nido.
.
trovato nelle mani

Eternelle

indépendance - les temps

.
Sei qui
eternamente ora e per sempre,
nella quiete di chi è sollevato
con ali eterne
dalla polvere.
.
La storia ci ha regalato
tanti luoghi da chiamare casa;
ci ha regalato la dolcezza
dei tuoi solchi di silenzioso rumore.
.
In ognuno c’è un girasole che si muove,
una foglia che cadendo
torna alla radice.
.
C’è un dolore che ha ora e per sempre
in te l’eterna origine.
.
Hanno braccia forti
e un utero senza frontiere
in cui ogni giorno arrivano
con la ricchezza dei poveri,
le tue preghiere.
.
Parlano per voce di vita,
silenziosamente
o solo per diritto d’esistenza
..
in te,
tutte le lacrime delle donne.

.
trovato lavorando a due progetti
intorno a ‘le nostre donne’

lentement

indépendance - ensemble

.

Arriverà l’ultimo pensiero,
quello che racchiude tutti i segreti del mondo.
.
Arriverà in un giorno
senza attese.
.
Tu non lo sai dove andremo,
nemmeno io lo sò.
.
Per certo ci terremo per mano
come chi è abituato a cadere
e non ha più uno spazio libero nella vita
dove farsi ancora male.
.
Saremo
come la neve che lenta
scende accompagnata dal sole
per tornare ad essere il ritmo del tempo,
.
costante e antico
fra le conchiglie,
.
il mare.

.
trovato fra la stanchezza e i cerotti

Âme-Sœur

indépendance - souffle de vie

.

Il vento urterà anche stanotte
contro l’insegna in legno
della pizzeria.
.
Dalla finestra socchiusa
tutto sarà più visibile.
.
Non ti dirò chi siede sul divano
perchè le ombre non hanno forma.
.
Io ho smesso di cercarti
il giorno in cui persi la borsetta
con tutti i miei domani.
.

trovato in una cerniera

certains jours

indépendance - vol

.

Certi giorni
scrivono il resto degli anni.
.
Seguo la curva del tuo pensiero
schiantandomi contro la verità
che è racchiusa nel mio specchio
di perdente.
.
E ora che il tempo è maturo
quali frutti staccherai dal destino?
.
Gioco con l’orlo dei capelli
dove non si poserà l’ala del tuo volo,
mentre giochi a dadi
e con la mano abituata a raccogliere nuvole,

.
impigliata alla ragnatela delle paure
mi saluti.

.
non importa dove l’ho trovata,
di sicuro era lì dove ti ho perso

vapeur

indépendance - tout

.

Ogni mattina mi risveglio
con ancora fra le labbra
l’ultimo silenzio.
.
L’acqua scroscia ancora
dalla vita che successe fra le mani,
quel giorno.
.
Evapora ancora fra i miei pensieri
il principio dell’ultimo abbraccio.
.
Quanto sarebbe stato bello
tu fossi stato un po’ più lercio,
con un buco nel calzino
piuttosto che due sbrani nel cuore.
Uno nel tuo e uno sempre fresco nel mio.
.
Non t’avevo avvertito,
con troppo sapone le cose scivolano via
troppo in fretta.
.
Certi risvegli
pesano molto più di un inverno senza neve
nei tuoi occhi.
.
E se bestemmierai la pace
come chi crede che la guerra si consumi  altrove,
sappi che hai scelto
come campo di battaglia il mio cuore.
.
Non piantarci bandiere:
usa come documento di riconoscimento
tre o quattro delle mie parole.

.
Trovato cercando nel cassetto
le bolle che di solito stanno nell’acqua minerale gassata